NODC - INOGS NODC - National Oceanographic Data Center ISTITUTO NAZIONALE DI OCEANOGRAFIA E DI GEOFISICA SPERIMENTALE

Highlights

Festival of the Sea: Let’s get marine data free!
14 June 2021
During the Festival of the Sea, NODC explains the importance of storing, evaluating and sharing marine data.

Why are QUALITY MARINE DATA essential to solve the environmental and health EMERGENCIES caused by the POLLUTION of the seas and oceans?

What is a NATIONAL OCEANOGRAPHIC DATA CENTRE?

How does a NATIONAL OCEANOGRAPHIC DATA CENTRE work?

Alessandra Giorgetti and Chiara Altobelli from the Italian National Oceanographic Data Centre (NODCs), managed by OGS, answered these questions at the event “Let’s get marine data free” dedicated to general public. The so called “blue appetizer” took place on 11 June 2021 and is included in the rich agenda of “MareDireFare”, the Festival of the Sea, organized in Trieste to celebrate the start of the Decade of the Oceans, to reflect on their conservation and the future of marine resources.

OGS brought the example of the environmental and sanitary emergency occurred in the Bay of Minamata (Japan) in 1950s, due to contaminated sea waters, to explain how fundamental is the work of storing, validating and sharing marine data, carried out by the NODCs and the EMODnet Chemistry, to face emergencies like this one

Look at the presentation (English version)

Festival del Mare: Tana libera tutti…i dati marini!

Perché i DATI MARINI DI QUALITÀ sono essenziali per risolvere le EMERGENZE ambientali e sanitarie causate dall'INQUINAMENTO dei mari e degli oceani?

Cos'è un CENTRO NAZIONALE DI DATI OCEANOGRAFICI?

Come funziona un CENTRO NAZIONALE DI DATI OCEANOGRAFICI?

Alessandra Giorgetti e Chiara Altobelli del CENTRO NAZIONALE DI DATI OCEANOGRAFICI (NODC), gestito da OGS, hanno risposto a queste domande in occasione dell'evento “Tana libera tutti…i dati marini” dedicato al grande pubblico. Il cosiddetto “aperitivo blu” si è svolto venerdì, 11 giugno ed è inserito nella ricca agenda di “ MareDireFare”, il Festival del Mare, organizzato a Trieste per celebrare l'inizio del Decennio degli Oceani, per riflettere sulla loro conservazione e sul futuro delle risorse marine.

OGS ha portato l'esempio dell'emergenza ambientale e sanitaria avvenuta nella Baia di Minamata (Giappone) negli anni '50, a causa delle acque marine contaminate, per spiegare quanto sia fondamentale il lavoro di archiviazione, validazione e condivisione dei dati marini, svolto dai diversi NODC e da EMODnet Chemistry, per affrontare emergenze come questa.

Guarda la presentazione in italiano

More NEWS